Compagnia Teatrale Colonna Infame

Compagnia Teatrale Colonna Infame
Vai ai contenuti
dal 1986
semplicemente
Teatro
PER UN TEATRO POVERO
percorso di resistenza teatrale
All’origine di tutto c’è la Creazione.
Il Teatro è un atto di creazione, per disperdere le tenebre e condividere la luce…
Nonostante si abbia spesso l’impressione che il teatro sia moribondo, tuttavia ancora non è defunto; e allora, cosa lo tiene in vita?
Ci deve essere in questa pratica quello stesso seme che germina nelle altre arti, tutte protette dalle Muse, figlie di Zeus e di Mnemosine (la Memoria).
E ancora, dunque, c’è un rimando al cielo, a ciò che sta sopra insondabile e carico di mistero e anche di paura.
E noi omuncoli sotto a resistere, a stringere i denti, a trovare le parole per allontanare il dolore, a scambiarci parole che aiutino a capire, punti di domanda sospesi in uno sguardo, sensi incantati dall’armonia di un suono, dalla poeticità del silenzio.
Forse questa è la necessità alla quale il teatro risponde (e se non sa farlo allora è cenere esausta): esprimere tutto ciò che è umano, terrestre e pure così alto da arrivare al cielo, inteso come potenza e mistero.
ll teatro essenziale, che rimanda all’origine, che dà voce all’umano, fa ciò che solo l’uomo può fare: raccontare, vedere ciò che non c’è, immaginare, ascoltare e rielaborare emozioni.
E qui c’entra la memoria, quante volte ci ripetiamo che siamo ciò che ricordiamo, nient’altro…e però ogni giorno rischiamo di dimenticare. Il teatro è uno specchio in cui riconoscerci o, al contrario, un’immagine deformata in cui non ci riconosciamo più ma che costringe a chiederci chi siamo ora, perché non siamo più quel vecchio mondo che ci interpella?
La condizione in cui abbiamo vissuto negli ultimi mesi ci ha costretti alla lontananza, alla separazione, al virtuale più che al reale. Ci ha privati di qualcosa di molto umano che vogliamo recuperare: la socialità che è riconoscerci a vicenda, riconoscerci nei nostri bisogni, nella bellezza di ciò che sta fuori dalle mura domestiche e vogliamo preservare, nel desiderio di sentirci solidali, unici, uguali ma diversi.
I momenti di crisi oltre a smontare le nostre certezze e le nostre comodità, ci costringono a guardare in profondità, ad andare oltre il benessere apparente dato per scontato, a spogliarci delle nostre maschere superflue.
Un teatro essenziale, che è sociale, politico e non solo poetico, è un arma potente per sentirci parte di un tutto, per riconoscerci, rivederci, capirci, interrogarci…
Non nasce teatro laddove la vita è piena, dove si è soddisfatti. Il teatro nasce dove ci sono delle ferite, dove ci sono dei vuoti… E’ lì che qualcuno ha bisogno di stare ad ascoltare qualcosa che qualcun altro ha da dire a lui.” (Jacques Copeau)


Fiore di Cactus
la nuova produzione infame...

Sabato 20 novembre...
Sala Polifunzionale San Fior
Vi aspettiamo!
“Pane e cipolle” era, nei periodi di magra, il “compenso” per saltimbanchi, attori di strada e piccole compagnie di giro.
 
Oggi, a causa delle restrizioni imposte per contenere la pandemia da Covid-19, tanti artisti sono in grave difficoltà.
 
Con il progetto “Teatro Pane e Cipolle”, come gruppi teatrali, abbiamo dato il nostro contributo, magari piccolo, per superare questi tempi difficili.
 
Per tutto il 2020 e il 2021, pandemia permettendo ci siamo impegnati, per la sopravvivenza del teatro... e non è poco.
 
Info: Collettivo di Ricerca Teatrale c-r-t@libero.it
 
Vittorio Eventi, Collettivo di Ricerca Teatrale, La Colonna Infame, Castello Errante, Ramingo Teatro
 
***********
 
aderiscono al progetto: Erbamil e Luna e Gnac per la Lombardia, Universi Sensibili per il Piemonte, Claudia Contin Arlecchino per il Friuli, l'artista Mohamed Ba
Attività in corso
Una grande passione
-

English on Stage
Annalisa Lovat

Corsi di teatro in inglese per tutti dalle scuole primarie aagli adulti. Info 349 871 7133
Laboratorio Teatrale
Liceo Flaminio Vittorio Veneto

Laboratorio dedicato alla Tragedia Greca condotto da Gianni Della Libera : 2019 - 2020  "Sette contro Tebe" di Eschilo
Laboratorio dedicato alla Commedia condotto da Paolo Zardetto: 2019 - 2020 "Sogno di una notte di mezza estate" di W. Shakespeare
U.I.L.T. Veneto
Unione Italiana Libero Teatro

da sempre insieme e con la UILT per diffondere la cultura teatrale e condividere passione, amicizia, impegno...
Compagnia Teatrale Colonna Infame
Associata U.I.L.T. Veneto
viale Veneto 7a -Conegliano
31015 Treviso
posta@colonnainfame.it
cell 3282336083
Torna ai contenuti